sabato 16 febbraio 2019

Lesioni personali, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e rapine aggravate

Riceviamo e pubblichiamo

La Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di S.C. 25enne di origini romane ma residente a Lugo, per i reati di lesioni personali, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e rapine aggravate.


Nel 2014 si rese responsabile in concorso con altri di due rapine alla Sala Video Slot Admiral di Lugo -il 6 ed il 22 aprile 2014- e, una volta individuato dagli investigatori della Squadra Anticrimine del Commissariato di Lugo aveva manifestato il suo disappunto commettendo, ai danni degli agenti della Polizia che lo dovevano denunciare a piede libero, i reati di minaccia, oltraggio e lesioni personali.

Si trovava agli arresti domiciliari, con il permesso di assentarsi per soddisfare le normali esigenza di vita, ma, in seguito ad una ordinanza dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna, il giovane è stato nuovamente arrestato in relazione al cumulo di pene per i reati di cui è stato riconosciuto responsabile.

Rintracciato dai poliziotti del Commissariato di via Emaldi, dopo le formalità del caso è stato condotto alla Casa Circondariale di Ravenna.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento