lunedì 18 febbraio 2019

Riccardo 3

 In scena al comunale di Russi 


Mercoledì 20 febbraio (ore 20.45) irrompe sulla scena del teatro comunale di Russi Riccardo 3.


L’avversario di Francesco Niccolini con la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi, interpreti con Giovanni Moschella, una produzione Arca Azzurra Produzioni, Ert Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con Le tre corde Compagnia Vetrano Randisi.

Il testo, liberamente ispirato al Riccardo III di William Shakespeare e ai Crimini di Jean-Claude Romand propone una trasposizione nel presente del medievale Riccardo 3 shakespeariano in cui, come nell’originale, il male si ammanta del fascino più irresistibile. Riccardo 3 oggi è un demone recluso e indomito, sottratto al medioevo inglese e abitante del presente. L’ambientazione non è quella di un sala da palazzo reale quattrocentesca, le pareti ricordano molto da vicino la stanza di un ospedale psichiatrico o un manicomio criminale e forse stiamo per assistere a una terapia sperimentale che porterà un paziente ad affrontare gli orrori di cui si è macchiato. O forse siamo proprio dentro la sua mente abitata da incubi e fantasmi.

In scena Enzo Vetrano nel ruolo di Riccardo, Stefano Randisi è Lady Anna, ma anche un sicario, Giorgio di Clarence, Buckingham, Edoardo e Richmond, e Giovanni Moschella è tutti gli altri personaggi: un altro sicario, Hastings, Elisabetta, il principino, Margherita, il sindaco di Londra, Stanley. Uno spazio algido dove tutto è fatto della stessa sostanza degli incubi: le vecchie foto, le incisioni sbiadite e le apparizioni, in cui i “forse” sono più delle certezze e governano la messa in scena, gli scambi di ruoli, le ambiguità dei personaggi.

“Una stanza bianca.

Un letto.

Un trono. Forse a rotelle.

Un costume elegantissimo, ricostruzione perfetta di un abito nobiliare inglese di fine quindicesimo secolo.

Ma la stanza non è quella di un castello tardo medievale, e nemmeno il letto: sembrano piuttosto gli interni disadorni e freddi di una stanza d’ospedale. Psichiatrico, forse.

Allora cosa ci fa, qui dentro, un costume da Riccardo 3? Chi sono i tre uomini che si alternano in modo schizofrenico tra tutti i ruoli della storia, compresi quelli femminili, comprese le pause per assumere medicinali, andare al bagno o leggere cartelle cliniche?

Il problema è che Shakespeare e il suo Riccardo non ci bastano più: eppure è un testo gigantesco, finanche esagerato, con troppi personaggi, ma sublime, dalle prime indimenticabili parole (c’è qualcosa di più potente di «Ora l’inverno del nostro scontento si è mutato in gloriosa estate»?) alle ultime, che cancellano l’orrore, liberano dal sangue e dalla presenza angosciosa del male, nella sua incarnazione più pura e luciferina.

Quando, insieme a Enzo Vetrano e Stefano Randisi, abbiamo cominciato a ragionare sul nostro Riccardo, è stata fortissima l’esigenza di sottrarlo al medioevo inglese e capire come fargli abitare il presente, perché non fosse l’ennesima variazione sul tema ma qualcosa di meno rassicurante: la ferocia smodata della sua capacità di incarnare il male, oggi, dove trova casa? e da quella casa, da quel corpo e da quella mente, come riusciremo a estirparlo? davvero l’unica possibilità è opporre alla violenza assetata di sangue una violenza giusta? Non solo: come nell’originale shakespeariano il male pure si ammanta del fascino più irresistibile, qui il gioco è rendere quel male invisibile, scambiabile per il bene e viceversa. Perché nell’epoca delle false identità e dei travestimenti (digitali, analogici, teatrali o domestici che siano), il crimine – anche il più efferato – non è mai facile da riconoscere né da confessare”. (Francesco Niccolini)

INIZIO SPETTACOLI: ORE 20.45

Per informazioni e prenotazioni: Teatro Comunale di Russi, Via Cavour, 10

Tel. 0544/587690 |e-mail: teatrocomunalerussi@ater.emr.it - www. comune.russi.ra.it e www.ater.emr.it

Tutti i giorni feriali dalle 9 alle 13, il giovedì dalle 15 alle 19.

Orari di biglietteria: martedì dalle 10:00 alle 12:00; giovedì dalle 16:00 alle 19:00; sabato dalle 10:00 alle 12:00; giorno di spettacolo dalle 19:30.

Comune di Russi

Ufficio Cultura, Teatro e Manifestazioni   via Cavour, 21

Tel 0544/587641|e-mail: cultura@comune.russi.ra.it

Info e dettagli su www.comune.russi.ra.it e www.ater.emr.it facebook.com/ Teatro Comunale Russi 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento