giovedì 7 febbraio 2019

Si accordano o no? Si rivota o no?

Si può andare avanti così?

Mi piacerebbe aver contato quante volte sia successo da quando abbiamo il governo del cambiamento.

Che andiamo a dormire chiedendoci cosa succederà domani, troveranno un accordo o il governo cadrà?

Domattina, tanto per fare qualcuno dei tanti esempi a caso, si metteranno d'accoro quei due sul Venezuela, sulla TAV, sull'autorizzazione a procedere per Sllvini...

Al bar la prima notizia che riceviamo quando facciamo colazione è: "Sì, si sono messi d'accordo".

Per quanto tempo sarà ancora così? Per altri quattro anni??

E' stranoto come lo sviluppo economico di un paese dipenda in gran parte dalla stabilità politica di uno Stato; per gli investitori per spendere, per investire; ancora di più sui mercati finanziari nazionali e mondiali, ma anche sui cittadini per consumare o risparmiare....

Dal livello di fiducia dei cittadini e degli imprenditori.....non dai profitti di chi gestisce le sommesse.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento