sabato 23 marzo 2019

Al via la campagna elettorale di Paola Pula a Conselice

Ma non è diventata Sindaco battendo il candidato del partito nelle Primarie? 

Paola Pula, sindaco di Conselice, si ricandida ufficialmente a guidare il suo Comune e lo fa con un gesto in qualche modo simbolico: parte dal riutilizzo di uno spazio, un Cantiere del Cambiamento che non si ferma, riaprendo i locali dell’ex il Bar Cittadino di via Garibaldi, domattina, sabato 23 marzo alle ore 11. Per l’occasione il sindaco presenterà anche ufficialmente la candidatura ed inizierà la campagna elettorale.


“l’Ex bar cittadino sarà uno spazio di progettazione e confronto su tutti i temi che ci stanno a cuore – dice il candidato sindaco - dalla legalità e sicurezza, all’ecologia e cura del territorio, dallo sport alla cultura, dalle famiglie alle persone, dagli anziani ai giovani, dal lavoro alle imprese, dalla inclusione alla partecipazione. Con un gruppo di volontari cercheremo di tenere aperta questa sede tutte le mattine dalle ore 10 alle ore 12, per permettere a tutte e tutti di partecipare e apportare il proprio contributo”.

Paola è nata sessantuno anni fa. Studia a Lugo e si diploma al Liceo Scientifico, quindi frequenta il biennio di studi universitari in Ingegneria elettronica all'Università di Bologna. Negli anni assume anche incarichi di rappresentanza politica senza mai “vivere” di mestiere la politica: a 19 anni è consigliere in Comune, assessore e poi consigliere in Provincia per due legislature. Ha ricoperto per dieci anni il ruolo di direttore della Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) di Rimini; a Ravenna in precedenza è stata vicedirettore. Per la sua storia professionale, rafforza le proprie capacità manageriali nella gestione delle strutture di servizio e d'impresa, nella valorizzazione delle risorse umane, nella direzione di progetti di sviluppo territoriali. E’ stata giornalista pubblicista e vicedirettore di Agrimpresa, periodico Cia regionale, curando le pagine provinciali di Ravenna e Rimini. Parallelamente al suo impegno professionale, da oltre 15 anni studia e approfondisce le metodiche di auto-miglioramento personale, di comunicazione fra sé e gli altri, di benessere psicofisico (tra i quali l’antico Qi Gong) e di espressione creativa. Per chi la conosce, tutta la sua storia personale e professionale parla di responsabilità, onestà, creatività, servizio, rappresentanza, partecipazione, parla di una donna single e di una persona che si è sempre esposta, senza timori, in prima persona. E' stata il primo sindaco donna di Conselice, esperienza che l'ha portata a confrontarsi quotidianamente con le persone e con l'intera comunità che rappresenta. Tanti gli impegni presi e che ha portato avanti assieme alla Giunta comunale ed all'Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Tanti ancora i progetti e le idee da portare avanti, o meglio Oltre, per continuare il cambiamento già iniziato con la scorsa legislatura.



Si ricandida, "Com'è buona lei"

ana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento