martedì 19 marzo 2019

MUONE, chi sei tu?

Incontro di scienza 

Sabato 23 marzo 2019, alle ore 16,30 avrà luogo il secondo incontro di scienza dell’Università per adulti, nella Biblioteca del Liceo di Lugo, in viale Orsini, 6.


Il protagonista del pomeriggio sarà una particella subnucleare, il MUONE. Chi sia e cosa sia ce lo dirà il Dott. Fabrizio Fabbri, ricercatore del CERN di Ginevra. Il Dott. Fabbri svolge la sua attività nella sezione bolognese dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Alla metà degli anni ’30 del secolo scorso, si pensava di avere individuato tutti i costituenti elementari necessari per spiegare a livello sub-microscopico la struttura della materia: il protone e il neutrone, per formare i nuclei atomici, e l’elettrone, per formare assieme ai nuclei, gli atomi. 


 La scoperta del “muone”, una sorta di elettrone pesante, avvenuta nel 1936 studiando i raggi cosmici, destò grande stupore perché non se ne vedeva la necessità, tanto da far dire al premio Nobel Isidor Rabi la famosa frase: “E questo chi l’ha ordinato ?”. 

Il muone, oltre ad essere stato il capostipite delle particelle ritenute inutili, possiede però alcune caratteristiche peculiari che, in tempi recenti, sono state sfruttate per acquisire importanti nuove conoscenze in discipline molto lontane dalla fisica subnucleare: l’archeologia e la vulcanologia. 

E`poi curioso apprendere che si utilizzano i muoni cosmici anche per scopi puramente pratici, come quello di facilitare le ispezioni doganali. Ma l’aspetto più affascinante di tutta questa storia rimane il fatto che la nostra stessa esistenza sembra essere legata a doppio filo all’esistenza delle particelle inutili.

Senza di esse noi non esisteremmo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento