giovedì 21 marzo 2019

Primavera d’Europa anche nella Romagna Estense

Bandiere europee esposte in tutti i comuni per celebrare il Patrono d’Europa

La chiamano “Primavera dell'Europa”, da quando il 24 ottobre 1964 Paolo VI ha proclamato San Benedetto Patrono d’Europa per riconoscerne l’opera di formazione della civiltà e della cultura europea.


In questo 21 marzo, oltre all’arrivo della primavera, tutti i Comuni dell'Unione della Bassa Romagna festeggiano il patrono d‘Europa esponendo la bandiera europea sui palazzi municipali, rispondendo positivamente all’invito lanciato qualche giorno fa da Romano Prodi e giunto anche dall’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa (AICCRE), dal Movimento Federalista Europeo (MFE) e da altre associazioni europeiste.

Invito che si estende a tutti i cittadini al fine di diffondere il messaggio di solidarietà e armonia tra i popoli europei rappresentato dalle 12 stelle dorate e ricordare il prossimo appuntamento elettorale per il rinnovamento dell’Euro-Parlamento, unica Istituzione europea eletta, previsto per il prossimo 26 maggio.

I Comuni dell’Unione rinnovano in questa occasione l’attenzione, ulteriormente sedimentata con l’istituzione dell’Ufficio Europa, alle politiche di internazionalizzazione e di scambio culturale portate avanti in questi anni con diversi progetti europei, quali ad esempio Energy@School, finanziato dal programma Interreg-Central Europe con a capo proprio l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

In occasione della Festa dell’Europa del prossimo 9 maggio, infatti, la Bassa Romagna ospiterà il meeting internazionale conclusivo del progetto europeo, ospitando a Lugo i partner (provenienti da Austria, Croazia, Germania, Polonia, Slovenia) e il team di studenti che hanno vinto la competizione sul risparmio energetico nelle scuole.

L’evento è inoltre inserito nell’ambito della European Green Week (la Settimana verde dell'Unione Europea), ha come tema la cultura del risparmio energetico e vedrà protagoniste le scuole del territorio.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento