venerdì 24 maggio 2019

Dopo settant'anni è necessario cambiare

Va interrotto il potere dei soliti noti, fa bene anche a loro
Per la Buona Politica


Gentile cittadina, gentile cittadino di Lugo, l’elezione del Sindaco e dei componenti il Consiglio Comunale prevista il giorno 26 maggio inciderà notevolmente sulla qualità della vita del prossimo quinquennio per ognuno di noi. 

Come cittadini elettori abbiamo quindi l’occasione per determinare e decidere il prossimo futuro e come soggetti responsabili dobbiamo esercitare il diritto/dovere di partecipare alla scelta di coloro che, per delega, dovranno amministrare la nostra comunità.

Il voto è uno dei pochi momenti in cui il potere di decidere passa ai cittadini, non sprechiamolo, non esercitiamolo con leggerezza o rassegnazione e non consideriamolo solamente come un segno di appartenenza ad un simbolo partitico.

Non dobbiamo dare al nostro voto la caratteristica della passività e soprattutto, per il timore del cambiamento, non dobbiamo minimizzare le responsabilità delle passate amministrazioni che hanno occupato il potere e disilluso una intera comunità attraverso decisioni poco condivise e a volte discutibili. L’occasione è storica.

L’invito che Vi rivolgo è di votare con consapevolezza Per la Buona Politica che esprime un programma politico-amministrativo serio, concreto, realizzabile, costruito, passo dopo passo, tramite l’incontro e l’ascolto con cittadini e imprese e frutto di approfondimento e studio di ogni problematica evidenziata. 


Il programma ha nell’azione della partecipazione e della democrazia diretta, finalmente, il perno della futura amministrazione per costruire con i cittadini la Lugo del prossimo quinquennio e per raggiungere insieme i risultati.

Il voto si esprime in questo modo:

Mettere la croce sul candidato sindaco Davide SOLAROLI

Mettere la croce sul simbolo della lista Per la Buona Politica e a fianco indicare una o due preferenze con il nome del candidato/candidata al Consiglio Comunale che obbligatoriamente dovranno essere per un uomo e una donna (nel caso di due preferenze).


Per la Buona Politica

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento