sabato 18 maggio 2019

Far crescere una comunità solidale

Serve un bipolarismo sui Valori

Serve una comunità solidale dicevamo ieri in "Dalla redazione".

Ieri gli ennesimi fatti di cronaca nera, si spara negli ospedali, si è sparato davanti alle scuole, si lasciano bimbi e donne prigionieri per giorni nei pochi metri quadrati di una nave....

Ma anche la nuova tangentopoli, amministratori che rubano, tangenti, favori agli amici senza nemmeno rendersi conto che questi sono reati, perchè è normale farlo, lo fanno tutti.

Gli scontri in campagna elettorale, prima del dover dare il potere ai cittadini di decidere, possono anche essere utili per capire.

Ora lo scontro tra gli alleati di governo è arrivato al tema di fondo, la legalità, ma ancora di più, sui valori appunto.

I sondaggi per fortuna dicono che ciò che più ci interessa non è più la sicurezza ma la legalità.

Serve una rivoluzione politica, non qualche aggiustamento sui programmi.

Serve una coalizione tra chi metta al primo posto il servizio al prossimo, la politica come servizio, il valore della solidarietà, la legalità.

Quando chi ha responsabilità pubblica se ne deve andare, lo deve fare dopo una condanna?

No, lo deve fare appena ci sia qualche dubbio, abbia avuto la sfortuna di dubbi su di lui, anche se pur assolutamente innocente.

Gli incarichi pubblici non sono un privilegio dovuto, se lo vuole conservare?? No, vada subito a fare altro, è stato sfortunato può fare anche altro e lasciare il posto ad un altro, non è un diritto avere privilegi.

Come fermare questa ondata di violenza, di "cattiveria" ? 

L'esempio, l'indirizzo, di chi governa è quanto meno utile.

Ripartiamo da lì, se è ancora possibile mettere insieme chi in Politica ci va per servire, non per rubare o per vanità personale, dai Comuni allo Stato.

Arrigo Antonellini     

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento