giovedì 16 maggio 2019

Gentile cittadina, gentile cittadino

Riceviamo e pubblichiamo

Chiediamo il Suo parere per individuare alcuni obiettivi da realizzare prioritariamente, tra le 12 principali missioni di seguito elencate, da parte della prossima Amministrazione Comunale.


Può esprimere, in modo anonimo, almeno 3 preferenze, segnando una “X” nei punti sottoelencati. Grazie per la collaborazione.

A) Partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative – Bilancio partecipato 


L’intento è quello di proporre forme di democrazia diretta tra cui la gestione dei beni comuni e il bilancio partecipato, il quale potrà essere suddiviso nelle varie consulte di decentramento; la pubblicazione di un rendiconto annuale facilmente verificabile per i progetti attuati, i costi sostenuti e l’istituzione di un momento di ascolto e confronto tra giunta e cittadini. 


B) Ordine-Sicurezza Pubblica

Applicare i nuovi poteri che la Legge dello Stato affida ai Sindaci in materia di prevenzione e controllo del territorio, investire in videosorveglianza, valorizzare i Gruppi di controllo di Vicinato e istituire un assessorato che accorpi sicurezza, polizia locale, controllo del territorio e rispetto della legalità. 


C) Donne e Pari Opportunità

Agevolare l’imprenditoria femminile, istituire tavoli di confronto per le problematiche del mondo del lavoro. Consolidare il centro antiviolenza di Lugo.


D) Cultura

Istituzione di un museo della città preferibilmente nella Rocca. Ridefinizione del programma del teatro Rossini privilegiando spettacoli che abbiano il certo gradimento del pubblico; valorizzazione del Museo Baracca; sostegno alla scuola di musica Malerbi; promozione di forme di spettacolo legate alla contemporaneità.


E) Sport e Tempo Libero

Organizzare un sistema di trasporto dalle scuole ai centri sportivi; investire nell’ammodernamento delle strutture sportive esistenti e favorire lo sviluppo delle attività stesse. Riorganizzare la Festa dello Sport e creare più sinergia tra Amministrazione, Scuola e Società sportive in un clima di ascolto e collaborazione reciproco. Valorizzare il ruolo della Consulta dello Sport.


F) Minori e giovani

La tutela dei minori e del loro equilibrato sviluppo rappresenta uno dei punti programmatici prioritari, in quanto i giovani costituiscono il presente e il futuro della nostra città. L’ impegno consisterà, per i minori, nell’incremento di servizi vacanza, nell’incentivazione e valorizzazione di esperienze educative, ludiche e culturali, nello sviluppo di programmi di sensibilizzazione, di informazione e prevenzione per contrastare i fenomeni di violenza, bullismo e pedofilia. Per gli adolescenti, istituire un Osservatorio permanente sulla condizione giovanile; interventi per aumentare l’inserimento sociale e la partecipazione dei giovani, azioni di confronto sulle tematiche giovanili e sulla metodologia e sperimentazione degli interventi; l’incentivazione di attività volte alla promozione della imprenditorialità giovanile, stanziamento di fondi a favore di azioni mirate per lo sviluppo di un tessuto imprenditoriale giovanile sul nostro territorio, azioni per contrastare attivamente gli atteggiamenti e i comportamenti purtroppo diffusi quali l’abuso di alcool, l’uso di droghe, l’utilizzo di slot machines.


G) Turismo

Favorire il turismo come leva per lo sviluppo economico di Lugo. Realizzare un brand rappresentativo per la promozione del territorio con Cavallino e Tricolore; puntare al “turismo delle nicchie”, quale quello culturale, naturalistico, sportivo o legato a eventi, il turismo camperista e dei trekking urbani, nonché quello rurale promosso da imprese del territorio.


H) Assetto idrogeologico- Ambiente e rifiuti

Impegno per completare i bacini di laminazione e realizzare le opere di sicurezza idraulica in stretta collaborazione con gli Enti territoriali. Riqualificare i parchi pubblici con nuovi giochi, verde e arredo. Potenziare le piste ciclabili per consentire di raggiungere il centro al maggior numero possibile della popolazione che risiede nel raggio di 5 – 6 chilometri. Applicazione in tempi brevi della tariffa puntuale sui rifiuti: “meno si produce meno si paga”. Coinvolgimento di cittadini e imprese nel processo di riorganizzazione del servizio di raccolta rifiuti. Estensione della rete gas e acqua nelle aree extraurbane.


I) Welfare – Politiche per le Famiglie

Regolamentare l’accesso all’edilizia pubblica privilegiando i nuclei familiari con anzianità di residenza nel Comune. Più posti letto per anziani nelle case di riposo. Sostegno alla rete pubblica dei nidi, istituzione dei nidi famiglia, convenzioni con le imprese per istituire nidi aziendali aperti a tutti. Facilitazioni per l’accesso ai servizi pubblici locali per categorie di famiglie disagiate, con figli disabili, famiglie monoparentali. Introduzione dell’educatore di territorio per prevenire il disagio adolescenziale e istituzione di uno sportello informativo sui diritti dei disabili. Potenziamento dell’assistenza domiciliare integrata. Sostegno alle associazioni di volontariato e alla “Casa del Volontariato” affinché ospiti tutte le associazioni.


L) Ospedale e Case della Salute

Piena funzionalità e riqualificazione dell’ospedale col mantenimento del ruolo di presidio per malati acuti. Allestimento a Voltana della Casa della Salute, con le caratteristiche previste dalla legge regionale, a servizio delle frazioni situate a nord di Lugo; allestimento della Casa della Salute in città da organizzarsi negli spazi inutilizzati all’interno dell’Ospedale.


M) Sviluppo economico, Agro-alimentare, Centralità del lavoro
Semplificazione delle procedure burocratiche per inizio o ristrutturazione delle attività con fondi a sostegno; riduzione della tari del 20% per le imprese. Rivitalizzare il centro di Lugo con l’istituzione di un mercato coperto alimentare; meno burocrazia , estensione della fibra ottica ; difesa dei prodotti tipici incentivando il turismo rurale e l’apertura di agriturismi.


N) Infrastrutture, Attrattività

La competitività di un territorio dipende dalla capacità di gestire una logistica che deve contare su un moderno ed efficiente coordinamento di trasporto ferroviario, stradale, marittimo. Il centro intermodale di Lugo ha tutte le caratteristiche per diventare la piattaforma logistica della Bassa Romagna, al servizio del sistema regionale, del porto di Ravenna, dell’interporto di Bologna e delle altre strutture logistiche attive in Romagna.



Info silvano.verlicchi@gmail.com

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento