mercoledì 29 maggio 2019

Il progetto ecologista continua

Riceviamo dai Verdi e pubblichiamo

Passato ormai il caos della campagna elettorale, delle elezioni e del lungo scrutinio, è per tutti tempo di bilanci su quest’esperienza e il nostro non può che iniziare con un ringraziamento a tutti gli elettori che hanno deciso di sostenerci e sostenere le nostre istanze ecologiste alle elezioni comunali e alle elezioni europee.
Inutile nascondere che avevamo sperato in un risultato migliore, credendo che l’onda verde che sta attraversando e travolgendo l’Europa potesse superare le Alpi e raggiungere anche l’Italia, ma così non è stato, non solo a Lugo.

Si è comunque trattato di elezioni che hanno visto un significativo incremento dei voti per i Verdi, tanto che, grazie al sostegno dei cittadini che ci hanno sostenuto, siamo passati dall’1,46% delle europee del 2014 all’attuale 2,86% e dall’1,75% delle scorse comunali all’attuale 2,88%. Certo, si tratta sempre di piccolissime percentuali, ma rappresentano un progetto in crescita che, se si rivelerà solido, potrà essere il punto di partenza per il futuro. Le esperienze italiane degli ultimi anni ci hanno insegnato che spesso l’entusiasmo alle urne in qualche tornata elettorale per il partito o per il leader del momento ha poi portato a crolli clamorosi nel giro di pochissimo tempo.

Ci congratuliamo con Davide Ranalli, che abbiamo sostenuto e che abbiamo contribuito a eleggere a sindaco del Comune già al primo turno, risultato che fino a pochi mesi fa poteva sembrare un’utopia e che invece oggi festeggiamo come una grande vittoria. Un risultato che dovrà incoraggiare la coalizione della quale facciamo parte a realizzare quel programma ambizioso che abbiamo contribuito a scrivere e che evidentemente si è rivelato credibile e vincente per l’elettorato.

E adesso al lavoro, le emergenze climatiche non aspettano.

Verdi Lugo

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento