giovedì 23 maggio 2019

Scritte di sedicenti anarchici contro Salvini a Lugo: un provocazione che condanniamo

Riceviamo dai Verdi e pubblichiamo

Offensiva questa?
I Verdi di Lugo condannano con fermezza le numerose scritte apparse sui muri della città contro Salvini ed il sistema democratico.

Scritte rigorosamente in rosso ( quando il colore degli anarchici è notoriamente il nero ) con la A di anarchia e improbabili manifestini di un Gaetano Bresci, in versione James Bond ,con scritte qualunquiste contro tutti i politici ed inviti a non andare a votare.

Più che anarchici sembrano fascisti.

Uno spot gratuito per Salvini, assente peraltro da Lugo, e per tutta la destra che faranno di ogni erba un fascio accusando gli avversari di questa vergognosa imbrattatura dei muri di Lugo.

Gli autori ,venuti certamente da fuori, possono essere fieri del danno arrecato: o sono imbecilli che per danneggiare gli avversari danneggiano anche se stessi,o sono provocatori ,non si sa se consapevoli o meno , che aiutano Salvini nella sua campagna elettorale.

Quando Salvini era un politico di secondo piano con una Lega ai minimi storici furono alcun rom di Bologna a danneggiargli l'auto ,stranamente in quel momento senza scorta , regalandogli l'apertura dei telegiornali.

Per la cronaca,Lugo ha avuto illustri anarchici : Francesco Piccinini,esponente della prima internazionale,il cui monumento svetta davanti alla Rocca e Paolo Lega che attentò alla vita di Crispi.

Gaetano Bresci ,poi. è un regicida non un imbrattatore di muri. Questi improbabili anarchici nulla hanno a che fare con la storia dell'anarchismo.

Noi Verdi, non violenti nel DNA, rispettosi degli avversari politici , condanniamo questa operazione squallida e a dir poco ambigua, che pare organizzata ad arte per danneggiare gli avversari democratici della Lega ed il sistema democratico basato su libere elezioni.

Verdi Lugo

Info : 340.5919531

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento