martedì 14 maggio 2019

Viva la satira

Taglia tre puntate a Fazio e a Crozza
di Arrigo Antonellini


Sono stato Orfano di Dario Fo, di Beppe Grillo (sì proprio lui anche se in regime di par condicio non si dovrebbe dirlo), ora sarò Orfano anche di Maurizio Crozza, tutti segati dal "potere", si può dire così?

Fabio Fazio aveva un contratto con la RAI per altre puntate, ma sono state tagliate, a sentire quanto detto ieri da Crozza "sembra" appunto dal potere, Salvini.

Alla faccia che con il nuovo governo Di Maio diceva che finalmente la TV pubblica sarà libera, libera per la prima volta dalla partitocrazia.

Sorvoliamo sulla polemica di Di Maio (che personalmente condivido) sul salario di Fazio, oggi si incassa a meritocrazia, più contatti hai, più devi essere pagato.

Non lo fai, giustamente cambio squadra vada un'altra TV che lo faccia.

Stradivertente Crozza anche ieri sera.

Salvini sulla liberalizzaziobne della cannabis: "La droga fa male, piuttosto riapriamo i casini, fare l'amore fa bene".

Crozza: "Che ciazzecca la prostituzione con l'amore? Ah già, non sa cosa sia".

Crozza:"Salvini ha mandato i vigili del fuoco a togliere un cartello con scritto "Salvini non sei gradito in un balcone".

"C'era pericolo per mandare i vigili del fuoco con lo scalone? Un gattino che poteva cadere?".

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento