giovedì 27 giugno 2019

Retrospettiva dedicata al pittore bagnacavallese Giulio Galassi

Resterà aperta fino a Domenica 7 luglio 


È stata inaugurata presso la Chiesa del Suffragio di Bagnacavallo la retrospettiva dedicata al noto pittore bagnacavallese Giulio Galassi.



Sono intervenuti il curatore Carlo Polgrossi e gli organizzatori Raffaello Galassi, figlio dell’artista, e Claudio Cervellini. Per il Comune hanno partecipato il sindaco Eleonora Proni, il vicesindaco Ada Sangiorgi e l’assessore alla Cultura Monica Poletti, per la Pro Loco il presidente Ivo Guerra. Era presente la vedova di Giulio Galassi, Bruna Bacchilega.

La mostra propone oli, tempere, tecniche miste, acquerelli e pastelli realizzati da Galassi nel corso della sua lunga carriera.

Giulio Galassi (Bagnacavallo 1928-2015) nel corso della sua formazione artistica ha avuto come insegnanti Anto Ricci, Dino Savini e Dante De Carolis. È stato protagonista di numerosissime mostre personali e ha partecipato a diverse collettive in Italia, da Milano a Bologna, dalla Sicilia alla Puglia, e anche all’estero.

L’esposizione, che ha il patrocinio del Comune e della Pro Loco, resterà aperta fino a domenica 7 luglio nei seguenti orari: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 20, martedì dalle 16 alle 23, sabato e festivi dalle 15 alle 20.

La Chiesa del Suffragio è in via Trento Trieste a Bagnacavallo.

Ingresso libero.

Informazioni:
338 3884196 (Raffaello Galassi)

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento