venerdì 28 giugno 2019

Riorganizzare le Province valorizzando il personale

A Bologna incontro tra UPI Emilia-Romagna e i sindacati firmatari del contratto

“Le Province devono potere tornare a garantire a pieno i servizi che sono loro assegnati.



Per questo, oltre alle indispensabili risorse, è necessario per gli Enti poter contare su una dotazione adeguata di personale. Personale che deve essere valorizzato e formato”. Lo dichiara il Presidente dell’Upi Michele de Pascale, alla fine dell’incontro tra l’UPI Emilia-Romagna e le organizzazioni sindacali della Regione, a cui hanno partecipato i rappresentanti della funzione pubblica di CGIL, CISL e UIL.

“L’UPI Emilia-Romagna - dichiara il Presidente Giandomenico Tomei - farà da apripista per dare attuazione al protocollo di intesa tra UPI e i sindacati per raggiungere diversi obiettivi: condividere un percorso di riorganizzazione delle Province nella prospettiva di ricostruzione del loro ruolo istituzionale, avviare percorsi sperimentali di contrattazione integrativa territoriale e organizzare la gestione unitaria dei concorsi per le assunzioni negli enti locali.

E’ opportuno – prosegue Tomei - accompagnare questi processi di innovazione amministrativa con azioni di supporto agli enti locali unitamente a percorsi di formazione condivisi che puntino alla valorizzazione dei dipendenti e dei dirigenti che operano e opereranno nelle amministrazioni locali.”

Luana Plessi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento