venerdì 23 agosto 2019

Grande il discorso di Di Maio all'uscita dal Presidente

Ma ci può essere a sinistra chi non condivida i suoi 10 punti?


Intanto scontato che i punti programmatici li dettano i Cinque Stelle che hanno più del doppio dei Parlamentari del PD.

Ora impossibile pensare che il PD, dopo quello dello scorso anno, dica un altro NO. 

Dopo averci regalato 14 mesi di Salvini, vediamo se ora ci regala anche le elezioni anticipate, (con il disastro che sarebbero), magari spiegando agli italiani che devono rivotare perchè il PD non vuole ridurre i parlamentari.

Senza arrivare a dubitare che gli attuali dirigenti del PD ci vogliano portare a votare per sostituire i parlamentari amici dei precedenti dirigenti, con i loro, di amici. 

Sarebbe da brivido.


Intanto i dotti commentatori politici accusano di debolezza la nostra classe politica, affermando anche: "Vediamo se ora M5S e PD riescono a trovare punti di intesa".

Ma quando mai i due partiti si sono seduti a farlo?

Nell'aprile dell'anno scorso Martina disse a Di Maio "Io con te non ci parlo", vai da Salvini; i "dotti" se lo sono dimenticato?

Scarsi i politici, ma non da meno i commentatori nazionali. 

ana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento