sabato 31 agosto 2019

Si chiude la prima settimana della Festa del PD

Numeri da record

La prima settimana della Festa nazionale del PD a Ravenna, si chiude con numeri da record.
Circa 150mila i visitatori, oltre 40.000 le cene servite negli 11 ristoranti, migliaia di persone ai concerti di Paola Turci e Massimo Bubola, per lo show di Paolo Cevoli e per il rapper Rancore.

Tutto esaurito anche nello spazio libreria e nella sala dibattiti ‘Benigno Zaccagnini’, che ha ospitato incontri molto partecipati e seguiti, come quello con Ilaria Cucchi e la sua toccante testimonianza in ricordo di suo fratello Stefano. E poi Marco Minniti, Maurizio Landini, Andrea Orlando, Gianrico Carofiglio, fino alla serata di ieri sera con circa 1000 persone ad ascoltare Romano Prodi.

Si apre oggi la seconda parte della Festa ravennate con tantissimi appuntamenti importanti: il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, la vicesegretaria Paola De Micheli, Don Ciotti, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, Walter Veltroni, Gianni Cuperlo e Paolo Gentiloni, che sarà ospite della Festa domenica 8 settembre, dopo aver dovuto disdire la sua partecipazione nei giorni scorsi a causa della crisi di Governo.

Molto atteso l’intervento del segretario nazionale Nicola Zingaretti, che parlerà per la prima volta sul palco dell’arena spettacoli di Ravenna, dopo la crisi di governo, domenica 8 settembre alle 17.30. Già previste decine di pullman da tutta Italia per partecipare alla manifestazione.

Per quanto riguarda gli spettacoli, ci saranno i concerti della Bandanardò e di Gino Paoli.

“Siamo molto soddisfatti della Festa”, hanno commentato Alessandro Barattoni, segretario provinciale e Stefano Vaccari, responsabile Organizzazione, del Partito democratico. “E’ una fase politica molto delicata, i dibattiti, sempre molto partecipati, sono l’occasione per incontrare i massimi esponenti della politica italiana e riflettere sui grandi temi di attualità.

La Festa dell’Unità è una grandissima festa popolare fatta dai volontari che con generosità e passione regalano a tutti i visitatori una bellissima esperienza di incontro, confronto e conoscenza”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento