lunedì 19 agosto 2019

Zingaretti facciamo un bel programma......

Ci vuole ben altro

Un elenco di cose che si promette di fare? Ne abbiamo avuto uno in cento punti, non l'ha letto nessuno e abbiamo preso una batosta pazzesca.

Basterà dire che prima delle politiche abbiamo lasciato cinque anni di stabilità lasciando un paese in crescita, questi che hanno governato dopo le recenti elezioni politiche ci lasciano invece un anno di litigi lasciando un paese in crisi.

Apriamo gli occhi, l'Italia, gli italiani sono cambiati, ci vuole ben altro che un bel programma, a maggior ragione  inutile fatto da chi ha da poco ha governato cinque anni.

C''è ben altro in ballo in un momento storico come quello che stiamo vivendo, primo fra tutti il fenomeno epocale dell'immigrazione, poi la collocazione internazionale e la salvezza del pianeta.

Certo che alle persone interessa il proprio reddito, il proprio potere d'acquisto, non avere chi gli rompe le scatole, ma la Politica deve guardare oltre e saper suscitare entusiasmo su grandi obiettivi.

La scelta oggi è tra l'odio di Salvini e la solidarietà di Papa Francesco, l'unico che in questi mesi abbia fatto Politica vera, l'unico a rispondere a Salvini, a fare una proposta diversa.

Non va lasciato solo, va colto il messaggio del Papa, inserendolo nel contesto politico internazionale.

I grandi problemi non li risolve l'italietta dei sessantamila, ma l'Europa, appunto quelli delle migrazioni, della salvezza del pianeta,  dello sviluppo economico, quello dei dazi, delle barriere.

La prima priorità è un ruolo forte nella nazione Europa. l'unica che possa avere voce nello scenario mondiale dominato da Usa e Cina.

Il secondo e ultimo punto è offrire agli elettori un leader vero, credibile.

Perchè gli italiani dovrebbero votare la sinistra ? 

Per dare al Pd la medaglia di legno di primo dei partiti sconfitti?

Quanto questo cambierebbe la nostra  qualità della vita per cinque lunghi anni, se non l'orgoglio dei politicanti?

A cosa serve? Tanto vale non andare a votare.

Serve un'alleanza che dia speranza di governare, di vincere, altro che la sola unità del PD!

Dobbiamo invertire previsioni che ci danno dalla padella  alla brace, un governo Salvini-Meloni, non è altro che una battaglia contro l'odio di Salvini da fare tutti insieme, senza nessuna esclusione, con un'ampia alleanza per quattro anni.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento