mercoledì 11 settembre 2019

Attaccati alle poltrone? Ma nessuno le vuole!

Rinunciate due volte in pochi mesi

Quando Salvini fa tutto questo casino contro M5S e PD accusandoli di essere attaccati alle poltrone si è anche dimenticato che sta parlando con chi le poltrone poco fa le aveva rifiutate?

E che lui le aveva, ma le ha lasciate vuote da solo?

Dopo le politiche chi le poltrone non poteva rifiutarle, il M5S, perchè aveva chiesto e ottenuto il voto per averle, anche se un pò a malincuore perchè per natura movimento di opposizione (ma dopo dieci anni non poteva tirarsi indietro) le offrì al Pd.

La risposta del PD fu esattamente: "No grazie, tocca a voi, tenetevele voi, noi le poltrone non le vogliamo, arrangiatevi".

Salvini sino alle ferie di agosto al mare era il proprietario di tutte le poltrone, si faceva "quasi" tutto quello che voleva lui, persino anche la TAV, dopo quota 1oo, i decreti sicurezza.

Si è alzato e se n'è andato, ha lasciato disponibili le poltrone.

Andavano lasciate vuote, si deve votare tutti gli anni? 

Siamo sicuri che una buona maggioranza di italiani non siano contenti di non dover tornare a votare, di dover spendere altri 500 milioni dei loro euri e non siano invece  contenti di risparmiare un sacco di euri per il crollo dello spread, un ruolo rilevante in Europa e addirittura i complimenti dell'uomo più potente del mondo?

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento