mercoledì 4 settembre 2019

Cambio al vertice della Questura di Ravenna

La dr.ssa Loretta Bignardi 

Si è insediato il nuovo Questore della provincia di Ravenna, dr.ssa Loretta Bignardi che ha sostituito il dr. Rosario Eugenio Russo collocato in quiescenza per limiti d’età.
Originaria di Desenzano sul Garda in provincia di Brescia, laureatasi in Giurisprudenza alla Università di Padova, è entrata in Polizia nel settembre del 1988.

Conseguita la nomina a Vice Commissario ha iniziato il proprio percorso professionale a Firenze, venendo inizialmente assegnata alla Sezione Omicidi e Rapine della Squadra Mobile, quindi alla Criminalpol Toscana.

Nel 1997 torna a Roma alla Direzione Investigativa Antimafia dove resterà per tre anni per tornare poi nuovamente a Firenze sempre alla D.I.A.

Nel 2004 viene chiamata a dirigere il Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Firenze, per poi passare a dirigere il Compartimento Polizia Postale della Toscana.

Nel settembre 2006 viene inviata a Torino come Capocentro della Direzione Investigativa Antimafia del Piemonte dove resta sino al novembre 2012 quando torna a Firenze per ricoprire l’incarico di Vicario del Questore.

Resta nel capoluogo toscano sino al 2014 quando il Capo della Polizia, dopo la nomina a Dirigente Superiore, le assegna la direzione della Questura di Lodi dove rimane sino al novembre 2016 per poi assumere la direzione della Questura di Forli-Cesena.

Nel corso della sua carriera professionale la dr.ssa Loretta Bignardi si è confrontata con i molteplici aspetti della criminalità: dapprima quella comune, poi quella di matrice terroristica, quindi il crimine organizzato nazionale e quello straniero senza tralasciare la criminalità informatica di cui si è occupata in qualità di dirigente della Polizia Postale della Toscana.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento