venerdì 20 settembre 2019

Il M5S dice sì alla lista civica

Ci siamo

La piattaforma Rousseau ha detto sì alla lista civica per prossime elezioni regionali in Umbria.
Non è una delle tante notizie, ma quella che potrebbe rappresentare una svolta epocale per la Politica Italiana.
Il passo indietro del partiti, il cui indice di gradimento è del 5 per cento, i responsabili del quasi 50 per cento del partito dell'astensione.
Non è una novità perchè era nel DNA dell'Ulivo di Romano Prodi, stroncato dal "E' tempo che la politica torni ai politici" di D'Alema, causa della sconfitta della sinistra, del ventennio di Berlusconi, del successo di Salvini.
Ma le idee giuste prima o poi, da monte scendono a valle, basta avere la pazienza di aspettare, le rivoluzioni hanno tempi lunghi, quando non sono armate.
Ci siamo quindi con una novità cui il PD, erede dell'Ulivo, non può non sposare pienamente.
Non è un caso che la proposta sia del M5S, non un partito ma un movimento.
Ora si faccia prestissimo a scegliere il nome del candidato, ce ne sono diversi, la scelta non è fondamentale, fondamentale è che gli umbri possano votare uno di loro, non un dirigente di partito. poi dopo il successo esportare la novità, dai Comuni allo Stato....

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento