mercoledì 18 settembre 2019

Oh, vita!

Sport, incontri, testimonianze, musica dal vivo e momenti di convivialità


C’è questo e molto altro nell’evento “OH, VITA! COME POSSO NON CELEBRARTI” in programma sabato 21 e Domenica 22 settembre al Parco del Tondo di Lugo, con anteprima nella serata di domani, giovedì 19 settembre nell’aula magna del Polo Tecnico.





Giunta alla sua seconda edizione, la manifestazione è promossa da FOREVER YOUNG, un gruppo di giovani lughesi tra i 16 e i 30 anni, amici tra loro e appartenenti a diverse realtà cattoliche della città, in collaborazione con il Centro Culturale Umana Avventura. 

Si tratta di un evento nato dal desiderio di questi ragazzi di rispondere all’invito di Papa Francesco a “non guardare la vita dal balcone ma vivere le sfide del mondo contemporaneo" (Sinodo dei giovani 2018).

“L’evidente positività dell’esperienza vissuta lo scorso anno - spiegano gli organizzatori - ha generato il desiderio di riproporre alla cittadinanza lughese una nuova edizione dell’evento ‘OH, VITA! COME POSSO NON CELEBRARTI’, trasformando il Parco del Tondo in un luogo accogliente e di festa, che oltre allo sport e alla musica, offra momenti di riflessione che siano l’occasione per dialogare sulle sfide e sulle domande che maggiormente caratterizzano la realtà sociale attuale”.

L’evento sarà inoltre occasione di incontro e condivisione con alcuni ragazzi affetti da disabilità che saranno coinvolti in attività ricreative nel pomeriggio di sabato 21, grazie alla collaborazione con la sezione lughese dell’A.N.F.F.A.S.

Nel dettaglio, “OH, VITA!" avrà inizio domani, giovedì 19 settembre alle 21 nell'Aula Magna del Polo Tecnico di Lugo (via Lumagni) con l'incontro dal titolo “Insieme al traguardo” al quale interverrà il giornalista sportivo Nando Sanvito, che proporrà un percorso fatto di videostorie delle vicende sportive più significative e affascinanti a cui ha assistito durante la sua carriera professionale, evidenziando la straordinaria capacità dello sport di educare alla bellezza e alla ricerca del senso della vita.

Sabato 21 e Domenica 22 settembre al Parco Il Tondo avranno inizio le partite nella street soccer cage, la cosiddetta “gabbia”, una struttura innovativa e unica nel suo genere, adibita al gioco avvincente e “non stop” del calcetto 3 vs 3, che verrà installata all’interno della piastra polivalente.

Sabato 21 alle 17.30 - sempre al Parco del Tondo - “Aperitivo con... il Vescovo della nostra Diocesi Mons. Giovanni Mosciatti", che incontrerà i giovani lughesi per conoscerli da vicino, raccontando la sua storia e rispondendo alle loro domande, in un momento di libero dialogo e confronto.

Inoltre sabato 21 è prevista la premiazione del concorso fotografico dal titolo: "Come posso io non celebrarti vita?", le cui venti migliori fotografie (scelte da una giuria qualificata tra le tantissime opere pervenute) saranno esposte durante i due giorni dell’evento.

Domenica 22 settembre alle 1630 la manifestazione proseguirà al Parco del Tondo con la testimonianza dal titolo “Quell’incontro che sembrava impossibile”, dialogo con Giorgio Bazzega (figlio di un maresciallo dei carabinieri ucciso dalle Brigate Rosse) e Franco Bonisoli (ex appartenente alle Brigate Rosse) Il racconto del cammino, straordinario e drammatico, di reciproca conoscenza e di riconciliazione da loro intrapreso, insieme ad altri protagonisti degli ‘anni di piombo’, nella riflessione condivisa sugli errori commessi e sulle violenze subite, sarà l’occasione di un approfondimento sulle tematiche della violenza, della giustizia e della riconciliazione, partendo dagli eventi più tragici della nostra storia repubblicana, ma offrendo uno sguardo originale sull’attualità.

L’evento si concluderà un momento di musica e festa con la band SILKY4TET, con brindisi finale.

Per informazioni:
Stefano Bucchi 347 6951256 – email: stefano.bucchi2@gmail.com
Francesco Marabini 327 9319869 – email: francesco.marabini@libero.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento