sabato 19 ottobre 2019

Calma !

Tensioni sulla manovra

Attorno al tavolo a confrontarsi e decidere insieme. 

Ultimatum?? Ci Mancherebbe!


Ce n'è uno solo, il rischio del ritorno dei barbari, della cultura dell'odio, tutto il resto, il  mettersi medaglie, sono dettagli.

Medaglie per cosa poi? Davvero c'è qualcuno che pensa che poter prelevare  mille o duemila o tremila euro possa portare voti? Che prevedere un anno in più o in meno di carcere per gli evasori possa portare un voto?

Non penserete mica che ci sia solo l'un per cento degli elettori che sapranno chi abbia voluto che si facesse, tra le tante, quella determinata cosa che volevano loro? Che un un per cento di quelli che lo sapessero cambierebbero come votare?

In una coalizione le priorità degli altri vanno condivise, Renzi (quota 100) e lascia stare la medaglia di aver sterilizzato l'IVA, tutto l'arco costituzionale lo preannuncia da un anno.

Di Maio contesta Conte!? Ha litigato per un anno con Salvini, ora con Conte? Certo che i tanti voti dei parlamentari sono i suoi, ma non può dimenticare che se non cerca accordi, se rompesse, saranno molto meno.

Datevi una calmata! Intanto un consiglio da chi è anziano, non confrontatevi alle tre di notte, ma soprattutto si faccia sentire con forza la voce della base, di tutti gli organismi di base: "Calma, mettetevi d'accordo e ditelo a tutti".

Questo sì che porterà più voti a tutti e quattro voi, questo sì che piace, che vi porterà consenso, un "ci piace", dai due terzi di italiani non salviniani, non barbari.

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento