giovedì 31 ottobre 2019

Dante Esule

Domenica a Bagnacavallo


È in programma Domenica 3 novembre alle 10 presso l’ex convento di San Francesco l’inaugurazione della tappa bagnacavallese del progetto itinerante Dante Esule del fotoreporter ravennate Giampiero Corelli, giunto alla quinta edizione.




Dopo i saluti, alla presenza del sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni e dell’assessore alla Cultura Monica Poletti, è in programma in Sala Oriani un incontro-conversazione dal titolo Esuli dal nostro tempo: identità rare e perdute della terra di Romagna. 

Guidati da Domenico De Martino, direttore artistico del festival Dante2021 di Ravenna e docente dell’università di Pavia, dialogheranno Maria Pia Timo, attrice romagnola brillante e comica, impegnata anche in riflessioni sul non sempre facile incontro di diverse culture; Gianfranco Miro Gori, poeta e saggista, ideatore e fondatore della Cineteca Comunale di Rimini e a lungo sindaco del suo Comune; Nevio Spadoni, poeta e autore di teatro (per il Teatro delle Albe e per Ravenna Festival) nonché filosofo.

Ci si sposterà poi sullo scalone monumentale per la performance di danza Alati senza quota, della compagnia Il Tempo Favorevole (Barbara Martinini, Veronica Aguglia, Marinella Freschi), ispirata a Dante e al tema dell’esilio.

La mattinata si concluderà con l’inaugurazione della mostra di fotografie Dante Esule - Atlante Umano Romagnolo – titolo di quest’anno – affiancata dalla sezione Dante Esule: Antologica 2015-2019, che ripercorre le precedenti tappe del progetto.

La mostra, che sarà visitabile fino all’1 dicembre (apertura il sabato e la domenica ore 10-12 e 15-18), è affiancata da un lavoro a mosaico di Francesca Guerzoni, giovane studentessa all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, che per la sua tesi di laurea magistrale ha realizzato un’opera frutto di un soggiorno in Giappone, in cui ha potuto studiare il fenomeno degli Hikikomori: una forma di disagio giovanile che sarà al centro del progetto Dante Esule 2020 e di cui si offre qui un’anticipazione.

L’ex convento di San Francesco è in via Cadorna 14 a Bagnacavallo.

Il progetto Dante Esule 2019 – Atlante Umano Romagnolo fa parte del programma Viva Dante 2019 del Comune di Ravenna. Si avvale del patrocinio e del contributo del Comune di Ravenna, e del patrocinio dei Comuni di Rimini, Bagnacavallo, Portico e San Benedetto, Misano Adriatico e Santarcangelo di Romagna. Si avvale del sostegno del Comune di Ravenna e di Start Romagna, Romagna Acque – Società delle Fonti, TCR, Sapir.

Per informazioni:
Facebook: Dante esule
info@corellifotoreporter.it    333 8393401

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento