mercoledì 30 ottobre 2019

La nave Ocean Viking sbarca a Pozzallo

Oltre cento Persone



Appena conclusa la procedura di ricollocazione dei migranti soccorsi «in base al preaccordo raggiunto nel corso del vertice di Malta. Francia e Germania, in particolare, ne accoglieranno 70.


La Ocean Viking sbarcherà a Pozzallo con i 104 migranti salvati il 18 ottobre. Secondo quanto riferito dal ministero dell'Interno «si è appena conclusa la procedura di ricollocazione» dei migranti soccorsi «in base al preaccordo raggiunto nel corso del vertice di Malta. Francia e Germania, in particolare, ne accoglieranno 70».

«Siamo sollevati ed apprezziamo che Francia, Germania ed Italia abbiano finalmente trovato una soluzione per il ricollocamento di tutti i 104 naufraghi a bordo della Ocean Viking e per i 90 sulla Alan Kurdi (in realtà, per quest'ultima nave, non c'è ancora un'autorizzazione allo sbarco, ndr.)». Dice così Michael Fark, capomissione di Medici senza frontiere che gestisce la nave insieme a Sos Mediterranee. 


«Dopo giorni bloccati in mare e con alle spalle le orribili condizioni sopportate in Libia e lungo tutto i loro viaggio, finalmente i migranti potranno essere portati al sicuro".

«Per il Pd non è tollerabile tenere un minuto di più persone in mare», aveva detto il ministro Dario Franceschini poco prima che venisse comunicata la decisione riferendo di averne parlato con il premier e con la ministra dell'Interno. In linea peraltro con quanto chiesto da Italia Viva di Matteo Renzi negli stessi minuti.

Naturalmente è di tutt'altro segno il leader della Lega Matteo Salvini. «Sarebbe un inaccettabile affronto per l'Italia se l'Ocean Viking, nave norvegese di ong francese, dovesse sbarcare per l'ennesima volta sempre e solo in Italia. Il governo tutto sbarchi, tasse e manette ha già più che raddoppiato gli arrivi di clandestini: basta!».


Non suona come una voce barbara?  Stiano lì, sulla nave, continuino a soffrire, se ne tornino a casa loro!

ana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento