martedì 29 ottobre 2019

La poesia del martedì

VALLE

L'acqua della valle
parla a rumori;
lo sciacquio delle onde
si muove ritmico
come corpo di donna
steso su un lenzuolo
di cappine bianche.
Intreccio di mani
e di membra.
Le parole
sono i gorgheggi 
degli uccelli del mare.
Scricchiola
il tempo
tra le brume
d'autunno
e tra gli alberi
irride
le foglie cadute;
il sole novembrino
porta i tepori
che non scaldano
nemmeno i pensieri.
I tuoi anni
del tempo
hanno il sorriso.

Domenico Tampieri
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento