venerdì 18 ottobre 2019

Tema "Un pomeriggio del nonno"

Svolgimento



Come trenta anni fa con i figli, uno a basket, l'altra a scherma.

A prenderle dalla materna e alla campanella della scuola delle elementari.

Alla palestra Achille Antonellini di scherma per Maria Chiara Sangiorgi Antonellini.

Quando in Viale Europa il cartello che indichi l'unica strada per arrivare alla nuova splendida palestra della nobile arte, frequentata come mai prima nella sua gloriosa storia, fondata già nel 1948 da Achille?

Con una Maria Chiara che sembra averla nel sangue, nel dna la scherma sotto le lezioni dei maestri Fulvio Barcucci e Guido Marzari, che dopo la lezione a lei, sette anni, la fa alle azzurre della nazionale giovanile di spada.

Poi alla palestra della Media Baracca, per la lezione ginnastica artistica della sorellina di cinque, Caterina.

Poi ovviamente, prima a scherma a ritirare la grande, poi al ginnastica a riprendere la piccola.

Nell'attesa uno sguardo ai giovani atleti, maschi e femmine del basket e del volley in allenamento nel nostro splendido palazzetto, separata di dieci metri di prato, dalla palestra di scherma.

A proposito come si chiama? E' già più di un anno che è "anonimo" !

Sport, dopo la scuola (dell'obbligo!) non c'è nulla che possa dare di più ai bambini, sin da piccoli, dando loro la possibilità di provarne tanti.

Chiara, sette anni, è già alla sua quarta esperienza.

Già esperienze, c'è poco che si possa dare ai proprio figli di più "utile", che il fare sport.




Arrigo Antonellini


E per i nonni trascorre i pomeriggi con i nipoti, con i bambini, nelle palestre!

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento