giovedì 28 novembre 2019

Investire in una mobilità sostenibile in particolare ciclabile e pedonale

Lo chiede il PD di Lugo

Nei giorni scorsi, i gruppi di maggioranza hanno presentato una mozione per discutere nel prossimo consiglio comunale, in programma per questa sera giovedì 28 novembre, della necessità di impegnare la Giunta ad investire in una mobilità sostenibile, in particolare ciclabile e pedonale.


Nelle ultime settimane si è molto discusso del progetto che prevede la realizzazione di piste ciclabili in viale Miraglia e via Emaldi: occorre alzare lo sguardo e prendere coscienza della immediata necessità di attuare misure per migliorare la qualità della nostra aria; non si tratta di una battaglia ideologica ma una sfida fondamentale per la salute della collettività. 


Oggi l’Italia è tristemente prima in Europa per decessi causati da polveri sottili, circa 80 mila l’anno, ed è fondamentale quindi agire per tutelare il nostro ambiente attraverso anche una riduzione del traffico veicolare a favore di scelte eco-compatibili. 


Gran parte della discussione è stata incentrata sulla soppressione di 70 parcheggi soprattutto in via Emaldi: i dati rilevati dallo studio del piano del traffico ci dicono invece che il coefficiente di occupazione complessivo del Centro Storico per la fascia oraria più critica è di 0,73 (1 vuol dire che tutti i parcheggi sono occupati); questo dato, come dimostra sempre lo studio del piano del traffico, sarà destinato a calare grazie alle nuove piste ciclabile e alle altre azioni coordinate e previste dal piano stesso, che sono: realizzazione di piste ciclabili protette lungo le direttrici del Centro Storico; interventi di moderazione del traffico che privilegiano come principio le utenze più deboli; realizzazione di aree di sosta attrezzata per biciclette; aggiornamento del progetto bike-sharing. 


Occorre quindi continuare ad investire per realizzare percorsi sicuri per pedoni e ciclisti; va elaborato, partendo dal Piano del Traffico, un BiciPlan che pianifichi la mobilità sostenibile in tutto il territorio Lughese e che si ponga l’obiettivo di realizzare investimenti integrati e organici fra loro che puntino a realizzare una città interamente amica dei pedoni e della bicicletta. 


‘’Investire in infrastrutture per una maggiore mobilità sostenibile vuol dire investire nella salute della nostra comunità, l’attenzione per la tutela del nostro ambiente dev’essere in cima all’agenda politica nazionale e locale in un paese come l’Italia ed in particolare nell’area padana dove abbiamo le maggiori concentrazioni di inquinamento atmosferico’’ - continua il Segretario del PD di Lugo, Gianmarco Rossato - ‘’Il progetto di via Emaldi e viale Miraglia dev’essere parte di un piano generale di investimenti per la realizzazione di percorsi protetti per pedoni e ciclisti. Occorre salvaguardare il nostro centro storico rendendolo pienamente accessibile e fruibile per gli utenti deboli della strada; in parallelo va ridotto il traffico veicolare. Si tratta di un cambiamento importante per le abitudini quotidiane di molti cittadini ma è necessario per garantire un futuro sostenibile al nostro Centro Storico e al nostro Pianeta.’’ 


Serve quindi che l’amministrazione continui ad agire per assegnare un ruolo sempre più significativo alla bicicletta sia perché viene espressamente richiesto dalle normative di settore, sia perché è fortemente auspicato dai nuovi modelli di mobilità sostenibile, e sia perché infine in una città delle dimensioni di Lugo, la lunghezza media dello spostamento è ottimale per diffonderne sempre più l’utilizzo.


Rossato Gianmarco 

Segretario PD Lugo

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento