martedì 24 dicembre 2019

Buon Natale

Un Natale "politico"



Viviamo mesi, settimane, giorni importanti per l'Italia in questo Natale, come nel '48....

Quando. allora, si scelse se stare con la Russia, il comunismo, o con l'Occidente, quando si scrisse la nostra Costituzione.

Mi spinge a dedicare i nostri auguri di questo Natale l'affermazione della Chiesa che l'impegno in Politica, con la P maiuscola, sia il primo dei servizi al prossimo.

Il mio augurio è che passi il messaggio delle Sardine, in primo luogo allora gli auguri alle Sardine, di crescere, essere sempre più numerose.

Come scrivevo nel mio redazionale del 17 scorso, la presa d'atto unanime, che sottolineano che il nostro Paese è ammalato.

All'Italia mancano, più che mai da qualche tempo a questa parte, sempre di più, troppi globuli rossi, quelli del riconoscimento, della valorizzazione dei valori fondamentali per il vivere in comunità.

L'augurio quindi che il loro messaggio passi, si diffonda e venga condiviso. 

E che il messaggio trovi ascolto ed attuazione "là dove si puote", in quelle forze politiche che sappiano, con le necessarie competenze, dare gambe, attuazione a questi valori, darci uno Stato dove questi valori abbiano pratica attuazione, vengano vissuti.

Un Paese dove trovino attuazione quei insegnamenti che il figlio di Dio è venuto a "proporci: la Solidarietà, l'Accoglienza, il Rispetto dei diritti umani, la Non violenza.

Il direttore     

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento