sabato 11 gennaio 2020

In via Emaldi viene l'ansia...

Tanti dicono no a quei paletti
di Arrigo Antonellini


Si riuscirà prima o poi a fare in una città ciò che ai suoi cittadini-proprietari piace sia fatto e non deciso invece dall'alto?

Un caso è Il posizionamento di quei pali di ferro che tolgono ulteriore spazio ad una strada stretta già congestionata specie negli orari di ingresso ed uscita da scuola in via Emaldi.

Già 800 firme, davvero tante, dicono no.

In via Emaldi hanno sede ben tre scuole, la Baracca, il San Giuseppe ed il Sacro Cuore. 

Complessivamente l'intervento per le piste ciclabili tolgono 76 posti auto.

Oltre al danno economico ai negozi c'è l'enorme casino di quando piove, cosa non poi così rara, le famiglie non mandano a scuola i figli sotto l'acqua e tra le scuole ci sono anche le materne e le elementari.

L'invito all'uso della bici va rivolto soprattutto agli adulti.

Una ciclabile poi a doppio senso di marcia di un solo e metro e mezzo non è certo il massimo.

Gira già la foto, dopo pochissimi giorni, di un fittone, decisamente "duri", percolosi anche se belli da vedere !?, contro il quale ha sbattuto un'auto o un motorino....

Uno specifico incontro sul tema della Consulta Lugo Centro? 

Arrigo Antonellini
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento