martedì 14 gennaio 2020

La poesia del martedì

Tango

Passi di tango scaldati dal vino,
girando veloci i ginocchi.
Per gli occhi tenuti socchiusi
urtato traballa un leggìo.
Un dolce oblio mi ruba la mente
mi vedo felice agli specchi
e complice ride una donna.


Marcello Savini
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento