sabato 25 gennaio 2020

SAN PÊVAL DI SEGN

Oggi a Massa Lombarda


Oggi, sabato 25 
gennaio Massa Lombarda celebra il proprio patrono con i festeggiamenti per “San Pêval di segn”.


In questa giornata per le strade della città ci saranno mostre, negozi aperti, bancarelle, mercatini solidali, gastronomia e luna park. 

Alle 10.30 ci sarà la santa messa solenne celebrata dal vescovo Monsignor Giovanni Mosciatti nella chiesa di San Paolo. In piazza Matteotti ci sarà inoltre lo stand delle delegazioni delle città gemellate con Massa Lombarda dalle 9 alle 19, mentre alle 16.30, sempre in piazza, verrà inaugurato il nuovo mezzo della Protezione Civile locale. In via Vittorio Veneto dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19 torna il mercatino “Mani di donna”, a cura dei volontari e amici dello Ior, con vendita di biancheria per la casa ricamata dalle volontarie, vestiario e accessori. Il ricavato sarà devoluto all’Istituto oncologico romagnolo.

Non mancherà poi la Sagra del Sabadone, in piazza Matteotti dalle 9 alle 18 con sabadoni, polenta e piadina farcita. Ampio spazio anche alle mostre, tutte a ingresso libero e aperte il 25 gennaio. Tra queste ci sono la mostra “Se il sole fosse un gioco?”, dedicata alle opere di Ali WakWak e allestita nella Sala del Carmine dalle 10 alle 19, la mostra fotografica “Giulio Zaganelli”, aperta al Circolo Massese dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 23; “Mattoncini in Massa”, l’esposizione della città creata con i mattoncini più famosi al mondo, nella Sala Zaccaria Facchini dalle 10 alle 19.

Tre sono poi le mostre che inaugureranno proprio il 25 gennaio. Alle 10 taglio del nastro di “Vita a Massa Lombarda”, che espone le foto di Piergiorgio Missiroli, al centro culturale “Carlo Venturini”, a cura dell’Assessorato alla Cultura di Massa Lombarda. La mostra è visitabile fino all’8 febbraio dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30; sabato dalle 9.30 alle 12.30; il 25 gennaio dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

Alle 11 inaugura la mostra “San Francesco secondo Francesco” nella Chiesa parrocchiale di San Paolo, a cura della Parrocchia Conversione di San Paolo. L’esposizione racconta la vita di San Francesco d’Assisi attraverso i pannelli di Giotto “Storie di S. Francesco” nella cappella superiore di Assisi con commenti di Papa Francesco. Infine, dal 25 gennaio al 7 febbraio la Chiesa di San Salvatore (via Vittorio Veneto) ospita la mostra “Le immagini sacre nella tradizione popolare”, a cura degli Amici di San Salvatore. L’esposizione è aperta il 25 e 26 gennaio dalle 10 alle 17; dal 27 gennaio al 7 febbraio dalle 15.30 alle 18.30.

Il calendario per i festeggiamenti di “San Pêval di segn” è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda in collaborazione con il Forum delle associazioni di volontariato e Protezione civile Massa Lombarda, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Provincia di Ravenna e con il contributo della Banca di credito cooperativo ravennate, forlivese e imolese.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp di Massa Lombarda al numero 0545 985890 o alla mail urp@comune.massalombarda.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento