giovedì 13 febbraio 2020

Il personale della stradale al Commissariato di P.S. di Lugo

Un'ipoetsi di lavoro

Presieduta dal responsabile della Struttura di Missione preposta all’attuazione del progetto di riorganizzazione, Prefetto Savina, presente il Direttore Centrale delle Specialità Dr. Armando FORGIONE e del Servizio Polizia Stradale Dr. Giovanni BUSACCA, si è tenuto l’esame congiunto per la definizione del futuro assetto della Polizia Stradale.
Presenti le Organizzazioni Sindacali rappresentative dei lavoratori della Polizia di Stato, le quali dopo aver espresso le proprie posizioni, in relazione al progetto che vede la chiusura di vari Distaccamenti della Polizia Stradale sul territorio nazionale, tra i quali quello di Lugo, hanno potuto constatare che l’Amministrazione della P.S. è ferma nella posizione assunta per giungere a chiudere gli Uffici presenti nel documento proposto.

Il SIULP, quale maggiore sindacato della Polizia, nel ribadire la contrarietà rispetto al progetto, ha proposto al Dipartimento della P.S. di valutare l’opportunità di porre come possibile sede di assegnazione, a fronte della chiusura del Distaccamento, non solo la stradale di Ravenna e Faenza, ma anche il Commissariato di P.S. di Lugo, in modo da non arrecare grande disagio al personale ed ancor più rinforzare quell’Ufficio che garantirebbe più volanti da impiegare nel controllo del territorio e del comprensorio lughese. 

In merito l’Amministrazione ha dato la più ampia disponibilità ad un confronto che possa garantire al meglio il personale e l’attuazione del processo di riorganizzazione.

La Segreteria Provinciale SIULP Ravenna

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento