sabato 7 marzo 2020

"Annullata la Festa della Donna"

Il sindaco referente Piovaccari: “Scelta dolorosa ma necessaria" 

È stato annullato il calendario degli appuntamenti previsti in Bassa Romagna per celebrare la Giornata internazionale della donna, in linea con le disposizioni di sicurezza per il contenimento del coronavirus.



Le Amministrazioni dei nove Comuni dell’Unione, così come le associazioni coinvolte nel calendario, si impegnano a recuperare gli appuntamenti più significativi, non appena la situazione rientrerà nella normalità.

“Purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria di queste settimane, abbiamo dovuto cancellare numerosi appuntamenti dedicati alla Giornata internazionale della donna, per ottemperare alle disposizioni attualmente in vigore - ha dichiarato Luca Piovaccari, sindaco di Cotignola con delega alle Pari opportunità dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna -. Una rinuncia dolorosa, ma necessaria per la tutela della salute specialmente delle fasce più deboli”.

“Tuttavia ci teniamo a ribadire che il nostro impegno sul tema delle pari opportunità resta immutato - ha aggiunto il sindaco Piovaccari - e cercheremo di recuperare le iniziative dove possibile. Ci tengo a ringraziare le numerose associazioni di volontariato e i singoli cittadini che hanno partecipato alla programmazione del calendario per l’Otto marzo, mettendo in luce la forte sensibilità della nostra comunità rispetto alle tematiche che riguardano la donna. 

Le Amministrazioni comunali, così come i Servizi dell’Unione, hanno svolto un lavoro di cucitura per mettere a valore stimoli che già esistono nei nostri territori. In questo 8 marzo diverso dal solito resta comunque una nota positiva, ovvero la consapevolezza di vivere in luoghi dove si crede nel lavoro di squadra e dove le persone non sono chiuse in loro stesse, ma guardano al prossimo con senso della solidarietà”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento