lunedì 9 marzo 2020

Esami truccati

La Polizia denuncia giovane candidato

La Polizia di Stato ha denunciato A.S. 24enne cittadino kossovaro residente nel comprensorio lughese per il reato di errore determinato dall’altrui inganno nella falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, in concorso con altri.
 Un equipaggio delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna è intervenuta presso la sede della Motorizzazione Civile dove il funzionario esaminatore, durante la sessione di esami per il conseguimento della patente di guida, aveva sorpreso un candidato che aveva appena superato l’esame di teoria a quiz mediante l’utilizzo di uno stratagemma tecnologico.

L’esaminatore pertanto aveva richiesto l’intervento della Polizia che giunta sul posto accertava che il giovane candidato, il 24enne A.S., aveva installato sugli abiti indossati, precisamente sulla canottiera, una telecamera ed un sistema di comunicazione con cuffie che gli consentiva di trasmettere le immagini del test e di ricevere le relative risposte da un complice.

L’attrezzatura è stata sequestrata dagli agenti che hanno condotto in Questura il 24enne A.S. che è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ravenna per il reato di errore determinato dall’altrui inganno nella falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, in concorso con altri.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento