giovedì 26 marzo 2020

La BCC a sostegno dei danni delle improvvise gelate

Attivato il plafond calamità naturali per sostenere le aziende agricole colpite



Dopo un inverno dei più caldi mai registrati nei primi giorni di questa settimana le temperature sono scese sotto lo zero per molte ore causando ingenti danni alle colture frutticole del nostro territorio.

La BCC ravennate, forlivese e imolese scende in campo al fianco degli agricoltori riattivando l’apposito plafond contro le calamità naturali.

La Banca è in grado di mettere a disposizione degli operatori agricoli interessati dei finanziamenti a tassi inferiori a quelli di mercato e con un periodo di pre-ammortamento di durata massima di 12 mesi o in alternativa la sospensione delle rate dei mutui in essere.

Per richiedere tali finanziamenti occorre contattare telefonicamente la propria filiale BCC di riferimento (l’elenco delle filiali e numeri telefonici è disponibile sul sito www.labcc.it), fornendo una autodichiarazione dei danni subiti.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento