venerdì 6 marzo 2020

Un altro caso

Un impiegato quarantenne di un'azienda lughese

E' risutato positivo e da una settimana è a casa con la febbre.

Sono in quarantena una decina di colleghi per 14 giorni, come pure i familiari dell'uomo.

Nessuno di loro ha però manifestato sintomi.

L'uomo risultato positivo ha un po' di febbre e nient'altro.

L'ausl ha avviato verifiche sui contatti dell'impiegato a partire dai suoi amici per proseguire con i luoghi frequentati dopo il lavoro. 

Dal momento che la palazzina degli impiegati è separata dallo stabilmento produttivo, lo stesso sta lavorando a pieno ritmo, come se fosse agosto, con dieci persone degli uffici in ferie.
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento