lunedì 6 aprile 2020

A Faenza ancora totosindaco

Un "gioco" che dura ormai da due anni

Malpezzi vinse le Primarie ed ha tenuto Faenza alla sinistra dieci anni 
L'unica cosa certa ora è che non si voterà in questa prima primavera ma in autunno.
Da diversi mesi gira una rosa di quattro nomi per il cento sinistra.

Novità finalmente? Sì, sono diventati cinque, con la variante che due dei cinque sarebbero "in vantaggio" ma con il commento politico che nessuno piacerebbero ai dirigenti del PD 

Beh poco male questo, Malpezzi ha governato dieci anni e si presentò contro il candidato del PO, vincendo le Primarie.

Già le Primarie.

Un vecchio "politologo", chi scrive, pensa che ci siano solo due possibilità per battere Salvini. 

Partendo dalla rinuncia pubblica di tutti e cinque i nomi, come si fa a correre sapendo che tanti fanno altri nomi, addirittura altri quattro, che tanti non ti vogliono ma vogliono uno degli altri quattro.

Allora, in primis, le Primarie appunto, migliaia di faentini che dicano io voglio questo come sindaco.

In secondo, la presentazione di un nuovo nome di fronte al quale, i faentini, non i dirigenti del Pd o di associazioni varie, rimangano stupiti, dicano, "Magari, che meraviglia se il Sindaco accetta di farlo lui".

Arrigo Antonellini  



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento