mercoledì 29 aprile 2020

Brutte prospettive per la frutta

Si aggiungono ai danni del Coronavirus sulla nostra economia
di Arrigo Antonellini


Ne so qualcosa!
I danni della cimice, l'emergenza manodopera legata al Covid-19, le gelate di fine marzo inizio aprile che hanno colpito pesche e nettarine, susine e albicocche con perdite tra il 60 ed il 90 per cento.

Le albicocche in alcune zone sono quasi azzerate. Da qui anche la richiesta presentata dall'Assessore Regionale Alessio Mammi al Ministro Teresa Bellanova per una deroga al Decreto 102 del 2004 sulle calamità naturali.

ana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento