mercoledì 1 aprile 2020

Il Cardinale Huemes di nuovo a Sao Bernardo in Brasile

Per i 40 anni della presenza delle nostre Suore

La firma del Vescovo Humes sul Progetto Chiese Sorelle

Sembra fosse seduto a fianco di Jorge Mario Bergoglio nel Conclave e che al momento dello scrutinio "vincente" gli abbia detto "Ricordati dei poveri", ispirando così Bergoglio a prendere il nome di Francesco, Francesco Primo.

Era Vescovo della Diocesi di Santi Andrè (dal 1975 al al 1996 quando fu poi nominato Cardinale), quando nel 1980 arrivarono le suore delle nostre cinque congregazioni e i nostri missionari Don Leo (poi martire), Don Nicola (ora nella povertà dell'Amazzonia) e don Sante (ancora a Sao Bernardo).

Ha celebrato nei giorno scorsi a Sao Bernardo, oggi 85 anni, in occasione della ricorrenza della presenza delle Pie Operaie di San Giuseppe dal marzo del 1980 di Suor Adriana, presente alla Celebrazione, delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù Agonizzante con suor Rosa Mariani, delle Piccole Suore di Santa Teresa del Bambino Gesù, con Suor Agnese Zaniboni e delle Figlie di Francesco di Sales con suor Innocenza. Dopo qualche mese arrivò anche suor Paola delle Ancelle del Sacro Cuore sotto la protezione di San Giuseppe.

A partire da quella data il Progetto Chiese Sorelle comincio a svilupparsi in modo "miracoloso".

Sono nate anche le opere sociali sostenute dai Comitati di Imola, di Lugo e di altri comuni più piccoli.

Ancora una volta va sottolineato come la grazia da noi ricevuta debba essere ripresa, rivitalizzata con un nuovo Progetto, nel valore della Solidarietà ricevuta da Sao Bernardo, aperta al tutto il Mondo, alle tante presenze missionarie della nostra diocesi nel Mondo.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento