venerdì 24 aprile 2020

Il programma delle celebrazioni per il 75° anniversario della Liberazione a Bagnacavallo

Riceviamo e pubblichiamo


Le iniziative promosse da Comune, Comitato Permanente Antifascista e Consigli di Zona non prevedono pubblico, ma accanto ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale saranno presenti quelli delle associazioni partigiane e combattentistiche.


Domani, sabato 25 aprile alle 10 il sindaco Eleonora Proni deporrà corone al monumento ai Caduti di Bagnacavallo e alla Stele Armena, poi si recherà a Villanova. A celebrare l’anniversario nelle altre frazioni saranno invece il vicesindaco Ada Sangiorgi a Masiera, Rossetta e Villa Prati e il presidente del Consiglio comunale Matteo Giacomoni a Boncellino, Glorie e Traversara.

Tutti i cittadini sono invitati a esporre il Tricolore alle finestre.

Inoltre, per ricordare l’anniversario, la Torre Civica di Bagnacavallo sarà illuminata con i colori verde, bianco e rosso.

Il Comune ha aderito anche alla campagna nazionale dell’Anpi che invita i cittadini a intonare Bella ciao alle finestre alle 15.

L’Anpi di Bagnacavallo proporrà inoltre sulla sua pagina Facebook contributi dell’Archivio Storico di Bagnacavallo e dell’Istituto Storico per la Resistenza, con video e foto, della scuola di musica Doremi con musiche e letture da Beppe Fenoglio e degli alunni delle quinte elementari dell’Istituto Berti, poi canzoni con Vittorio Bonetti, Luca Taddia e Khorakhané e un intervento dei gestori dell’Albergo Antico Convento San Francesco.

Infine, la camminata Nel Senio della Memoria si svolgerà virtualmente sull’omonima pagina Facebook.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento