giovedì 14 maggio 2020

A Ravenna i CRE si faranno

Manca solo l'ok del Ministero
del direttore

Secondo l'Assessore Comunale Bakkali potrebbero iniziare la loro attività già dal 1 di giugno, esattamente come negli anni passati.

I gruppi saranno rigorosamente ristretti, un educatore ogni 5 bambini nell'età dell'infanzia, uno ogni 7 nell'età delle elementari.

Sarà dato un sostegno economico alle associazioni per sostenere i maggiori costi, dal momento che non verranno aumentate le quote a carico delle famiglie, nè diminuiti gli stipendi agli educatori.

Ma sempre a Ravenna si lavora anche per riaprire persino i nidi e le materne.

"La pressione che è stata fatta dal nostro Sindaco De Pascale ("sollecitato" dai nostri articoli! N.d.R.) ha funzionato - dice l'Assessora Bakkali - ed il comitato presieduto dalla Ministra Bonetti dopo aver capito l'urgenza, sta lavorando, entro il 28 maggio sapremo cosa sarà possibile fare per la riapertura dello 0-6".

"Pensiamo - precisa - ad un educatore ogni 3 bimbi nello 0-3 anni e ad uno ogni cinque o sei per i 3-6 anni, privilegiando l'attività all'aperto (finalmente N.d.R.)".

"Pertanto stiamo facendo la mappatura di tutti gli spazi di nostra proprietà, a partire dai giardini pubblici - dice ancora - poi procederemo con chiamate pubbliche per avere a disposizione spazi privati".

Bakkali non perde occasione per sottolineare tutti i limiti della didattica a distanza che, dice "può andare bene per tamponare un periodo breve ma i bambini ed i ragazzi hanno bisogno della didattica delle relazioni, delle esperienze e dei corpi. Un altro insopportabile limite della didattica a distanza è poi quello che penalizza i più deboli. Dobbiamo riaprire gli asili."   

"Ovviamente - conclude - dovranno esserci anche i centri estivi. E' urgente far riprendere un minimo di socialità ai più piccoli, a cominciare dai giochi nei parchi: é una tortura portare un bimbo in un parco e negargli i giochi".

I CRE si faranno anche a Imola, intanto promossi dall'Associazione Primola.

Appena avremo notizie dalla Romagna Estense le daremo ovviamente in tempo reale.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento