giovedì 28 maggio 2020

Ma perchè ai bimbi lughesi è negata l'altalena al Tondo?

E solo in quelli romandioli non negli altri parchi



Se aggiungiamo questo dato a quello che, solo a Lugo, non abbiamo ancora la minima notizia del dove, i nostri bambini andranno a frequentare il CRE tra dieci giorni, c'è da pensare male...




Nei parchi della città ovviamente si sta seduti sulle panchine, "sporche" ovviamente, dove un attimo prima erano seduti altri e ci avevano messo le mani.

Ma quando il bimbo ci chiede di salire in altalena o in un altro gioco messo lì apposta per loro, con mascherina e guantini,  dobbiamo sgridarli, "Ma non vedi che non si può!".

Eppure disinfettare un seggiolino è un attimo, potrebbe tranquillamente farlo chi sta subendo il danno di questo divieto (ovviamente oltre ai bimbi!), per il minor numero di persone che stando così le cose, al Tondo non ci vanno e cioè chi gestisce il bar ed è lì, giustamente, per vendere, offrendo un'opportunità a chi frequenta il parco.

"Da giovedì scorso il Comune ci ha autorizzato a fare usare i giochi purchè vengano sanificati ogni mezz'ora".

Sbagliato, è una fake news!

L'Assessora Valmori: "Il Comune non ha autorizzato proprio niente. E' stata un'interpretazione frettolosa dei gestori, poichè a Ravenna c'erano state autorizzazioni in tal senso"...

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento