mercoledì 17 giugno 2020

Crédit Agricole Italia e Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo per l'Ospedale di Lugo

Equipaggiate 3 autoambulanze del “118” 



Grazie alla donazione di oltre 53.000 euro da parte di Crédit Agricole Italia e della sua azionista Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo, sono stati consegnati nuovi equipaggiamenti di tre mezzi del “118” in servizio al Presidio Ospedaliero di Lugo: due ambulanze e un'automedica operative 24 ore su 24.



Le innovative strumentazioni medicali consentiranno un utilizzo estremamente versatile delle autoambulanze: i due monitor defibrillatori saranno indispensabili per tenere sotto controllo i parametri vitali delle persone soccorse, mentre la barella di biocontenimento potrà essere utilizzata in caso di trasporto di pazienti altamente contagiosi, come avvenuto nella recente emergenza covid-19.

Più nel dettaglio, i due monitor consentono il monitoraggio continuo delle funzioni vitali, pressione arteriosa, saturazione, elettrocardiogramma con trasmissione del tracciato alla struttura presso la quale il paziente è diretto. Si aggiungono inoltre 5 trapani per l'utilizzo di ago intraosseo per infusione di liquidi e farmaci in emergenza.

Abbiamo deciso di intervenire in modo rapido e concreto a favore dell’intero territorio – ha dichiarato Massimo Tripuzzi, Responsabile Direzione Regionale Romagna Crédit Agricole Italia – e siamo orgogliosi di farlo al fianco della Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo, nostra azionista. È un esempio di come sia importante agire insieme nell’interesse non solo dei clienti, ma anche della collettività, principio che racchiude la ragion d’essere del nostro Gruppo. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che, con grande senso di responsabilità e spirito di abnegazione, in questi giorni così difficili continuano ad adoperarsi per salvaguardare la salute di ogni cittadino”.

La disponibilità dimostrata fin dal primo momento da Crédit Agricole Italia ad intervenire assieme alla nostra Fondazione per rafforzare le strutture che operano in situazione di emergenza in questo difficilissimo periodo – ha affermato Raffaele Clò, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo – ci ha particolarmente stimolato a finalizzare il nostro obiettivo in due direzioni: intervenire in settori dove era più evidente la necessità di migliorare la struttura esistente ed impegnarsi affinché ciò avvenisse a beneficio del presidio ospedaliero di Lugo e della Bassa Romagna. Gli appositi servizi della A.S.L. della Romagna ci hanno indirizzati verso interventi su ambulanze del “118” assegnate al nostro territorio, in modo da rendere fin d’ora più efficace l’assistenza alla funzione di ‘Covid Hospital’.

Siamo una comunità che anche in questa emergenza ha dimostrato di saper aiutare chi è in difficoltà – dichiarano il sindaco di Lugo Davide Ranalli e la presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Eleonora Proni -. Dalla Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo e da Crédit Agricole Italia è arrivata una nuova dimostrazione di solidarietà che aiuterà il Presidio di Lugo nel suo prezioso lavoro. È iniziato il percorso per far tornare progressivamente alla normalità l’ospedale a servizio dei cittadini di tutta la Bassa Romagna, non ci dimentichiamo però quanto è fondamentale il lavoro di tutti gli operatori sanitari per la nostra comunità”.

Da parte del direttore medico del presidio ospedaliero di Lugo Davide Tellarini e del direttore del Servizio 118 Romagnasoccorso Maurizio Menarini, un sentito e non formale ringraziamento ai donatori anche a nome della Direzione Aziendale. “In quei difficili momenti la vicinanza della società civile non è mai venuto meno – ha detto il dottor Tellarini -. Adesso le cose vanno un po’ meglio e stiamo lavorando per mettere a frutto l’esperienza che questa esperienza, triste e difficile, ci ha dato, al fine di valorizzare sempre di più l’Ospedale di Lugo e la rete dei servizi sanitari nel loro insieme”.

A concludere la sobria cerimonia di consegna, il cappellano dell’Ospedale don Bruno ha impartito la benedizione ai mezzi e alle nuove attrezzature.io di San Miniato

La Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo è



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento