lunedì 1 giugno 2020

I CRE delle parrocchie

Perchè a Lugo solo due settimane dopo?


I bambini sono stati prigionieri in casa un tempo infinito, che i CRE si possono aprire sin da lunedì 8 giugno si sa da tanto tempo, perchè a Lugo devono ritrovarsi in compagnia solo quindici giorni dopo? Il tempo per darsi da fare, organizzare c'era tutto.  
Certo che vanno rispettati i protocolli, come faranno tutti, mentre si spera che dal 14 giugno ci siano aggiornamenti che ci si augura siano in meglio.

Partiranno i CRE organizzati dalle Parrocchie con l'autorizzazione di competenza dei Comuni e che ne daranno comunicazione ai referenti diocesani.

Sui principi fondamentali di sicurezza valgono quelli validi per qualsiasi altra attività.

Un impegno complesso che merita di tornare alle domande originarie per cui spendersi così tanto per i bambini.

"E' significativo che questo sia il primo impegno subito dopo la riapertura delle celebrazioni eucaristiche. Da sempre la Chiesa, soprattutto le Parrocchie ha abitato le frontiere sociali, provare ad impegnarsi non significa solo non abbandonare le famiglie e le giovani generazioni, ma guardare al futuro, anche delle Parrocchie, con sguardo evangelico".

Ancora dalle Parrocchie della Romagna Estense non abbiamo però comunicazioni in merito. 

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento