mercoledì 1 luglio 2020

Fototrappole a Sant'Agata

Per contrastare l'abbandono dei rifiuti


Anche a Sant'Agata arrivano le fototrappole, per contrastare l'abbandono di rifiuti. L'Amministrazione comunale, in collaborazione con la Polizia Locale della Bassa Romagna, e gli operatori Hera, intende infatti mettere in campo tutte le forze necessarie a contrastare il degrado, tanto nelle zone urbane quanto in quelle rurali.


La sanzione per l'abbandono di rifiuti ammonta a 104 euro, a cui si aggiungono 166 euro per chi commette la violazione fuori dal proprio Comune di residenza.

Hera ricorda che è vietato conferire rifiuti fuori dal proprio Comune e che è sempre vietato abbandonare rifiuti anche nei pressi dei cassonetti: pertanto, se questi sono pieni, è necessario attendere il loro svuotamento, oppure recarsi presso un'altra IEB (isola ecologica di base, ovvero il punto in cui vengono collocati tute le tipologie di cassonetti per la raccolta differenziata e indifferenziata).

Per i rifiuti ingombranti è previsto il ritiro gratuito nella propria abitazione da parte di Hera, prenotando il ritiro al numero verde 800 999 500.

Inoltre è possibile conferire rifiuti differenziati e speciali alla stazione ecologica e accedere così ad appositi sconti in bolletta (modalità e orari di conferimento sono disponibili sul sito www.gruppohera.it).

"I nostri cittadini hanno a disposizione una serie di servizi e strumenti che garantiscono il corretto conferimento di ogni tipo di rifiuto, da quelli domestici a quelli speciali - ha dichiarato l'assessora all'ambiente Elisa Sgaravato -. Per questo motivo intendiamo contrastare con forza chi, per pigrizia e ignoranza, porta degrado lungo le nostre strade abbandonando o conferendo indiscriminatamente i rifiuti. L'estrema inciviltà di pochi, infatti, reca danno all'intera comunità e all'ambiente".


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento