sabato 18 luglio 2020

I Verdi chiedono la liberazione di Patrick Zaki


Con la risoluzione presentata - afferma Silvia Zamboni Consigliera regionale di Europa Verde e Vice Presidente dell’Assemblea legislativa - chiediamo alla Giunta regionale di intervenire presso il Governo italiano affinché sospenda immediatamente l’autorizzazione all'esportazione e al transito di armamenti verso i Paesi in stato di conflitto armato

Come giustamente sottolineato dalle Organizzazioni non Governative Rete Italiana per il Disarmo e Rete della Pace, è grave e offensivo che sia stata autorizzata la vendita di un così ampio arsenale di sistemi militari all’Egitto a fronte delle pesanti violazioni dei diritti umani da parte del governo del Presidente Al Sisi e soprattutto a seguito della tragica uccisione di Giulio Regeni e della vicenda dello studente Patrick Zaki, la cui detenzione preventiva, senza processo, in corso da inizio febbraio il 13 luglio u.s. è stata prolungata di altri 45 giorni. 

A tal riguardo - conclude Zamboni - Europa Verde chiede alla Giunta regionale di sollecitare il Governo a proseguire, come richiesto anche da Amnesty International, le azioni di sensibilizzazione presso le Autorità egiziane per il rilascio immediato di Zaki e il suo rientro all’Università di Bologna”.



 


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento