giovedì 6 agosto 2020

All'estero ma interessa

Riceviamo e pubblichiamo

Abitiamo in via Reale, tratto della strada statale Adriatica, nel centro di Mezzano,  vicino a piazza della Republica.

Il 30 luglio scorso Lista per Ravenna raccogliendo il nostro appello ha presentato una interrogazione al sindaco sulla "ignobile massacro di Via Reale" chiedendo, urgentissimo, il rifacimento della pavimentazione.

In attesa della risposta ieri abbiamo raccolto sulla pista ciclabile di via Reale, nei pressi di piazza della Republica un pezzo di metallo (marcato Iveco) verosimilmente staccatosi da un camion di passaggio e del peso di 1,8 kg.

La settimana scorsa è caduto sull'asfalto, sempre da un camion, una barra di metallo che il camionista scendendo su strada ha raccolto.

Vale dunque quello che avevo scritto il 19 luglio al presidente del comitato cittadino per l'inoltro al Prefetto, al Sindaco, all'assessore comunale ai lavori pubblici e ad ANAS.

Dopo aver telefonato inutilmente ad ANAS e sollecitato gli uffici comunali preposti per risolvere la situazione di criticità che si è venuta a creare a Mezzano sulla s. s. 16 "vi faccio partecipi della situazione :numerosi avvallamenti e buche si sono formati nel manto stradale creando una situazione di pericolo principalmente al passaggio dei tantissimi mezzi pesanti che, oltre a fare tremare le case e le cose all'interno di esse, creando grande disagio a chi vi abita, fanno sbandare i camions e i relativi rimorchi.

Sollecito ancora ad intervenire prima che succeda l'irreparabile.

La caduta dei pezzi dai mezzi pesanti di trasporto dipende evidentemente dagli sbalzi e dalle oscillazioni profonde che i veicoli subiscono a causa della pavimentazione gravemente sconnessa e colma di fratture. 

Se ne arrivasse uno in testa ad un passante si potrebbe dire che è stata una fatalità?

Floriana Pasi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento