martedì 25 agosto 2020

Andiamo al cinema nella Romagna Estense

 All'Arena del Carmine di Lugo


Ultima settimana di programmazione per l’Arena del Carmine, la rassegna di cinema all’aperto nel chiostro del Carmine che dopo due mesi di film saluta Lugo.



Oggi, martedì 25 agosto è in programma Ema di Pablo Larraìn. Ema, giovane ballerina, decide di separarsi da Gastón dopo aver rinunciato a Polo, il figlio che avevano adottato ma che non sono stati in grado di crescere. Per le strade della città portuale di Valparaíso, la ragazza va alla ricerca disperata di storie d’amore che l’aiutino a superare il senso di colpa. Ma Ema ha anche un piano segreto per riprendersi tutto ciò che ha perduto.

Protagonista della rassegna, mercoledì 26 agosto, sarà Figli di Giuseppe Bonito. Nicola e Sara hanno scoperto a loro spese uno dei segreti meglio custoditi della contemporaneità: fare il secondo figlio, nell’Italia della natalità zero e della precarietà come regola di vita, rischia di innescare una bomba ad orologeria e aprire il varco ad una serie di incognite spesso difficili da gestire. 

Giovedì 27 agosto viene riproiettato Memorie di un assassino di Bong Joon-ho. Il cadavere di una ragazza violentata scatena le indagini dell’inadeguata polizia locale, intenta più a cercare un capro espiatorio che a trovare il vero colpevole. Gli omicidi si susseguono inarrestabili e un ispettore arriva da Seoul per fare luce sul mistero.

Arriva, venerdì 28 agosto, l’Orso d’Argento 2020 Favolacce di Fabio e Damiano D’Innocenzo. Una calda estate in un quartiere periferico di Roma. Nelle villette a schiera vivono alcune famiglie in cui il senso di disagio costituisce la cifra esistenziale comune anche quando si tenta di mascherarlo. I genitori sono frustrati dall’idea di vivere lì e non altrove, di avere (o non avere) un lavoro insoddisfacente, di non avere in definitiva raggiunto lo status sociale che pensavano di meritare. I figli vivono in questo clima e ne assorbono la negatività cercando di difendersene come possono e magari anche di reagire. 

Il 29 agosto, ritorna la pellicola di Manele Labidi Labbé Un divano a Tunisi, a seguire domenica 30 agosto il pluripremiato Oscar 2020 Parasite di Bong Joon-ho. 

La rassegna dell’Arena del Carmine 2020 termina lunedì 31 agosto con la pellicola Resistance - La voce del silenzio di Jonathan Jakubowicz. Durante la Seconda Guerra Mondiale, milioni di bambini ebrei si ritrovano orfani e vengono soccorsi da gruppi di volontari che provano con tutti i mezzi a proteggerli dall’ombra lunga del nazismo. Marcel Mangel è uno di loro, un giovane uomo, figlio di un ebreo alsaziano, deciso a condurli in Svizzera facendo credere ai tedeschi che i bambini partano per una vacanza.

Le proiezioni iniziano alle 21.15. I biglietti costano 6 euro intero; 5 euro ridotto (tessera web, under 25, over 65) e 4,50 euro per soci LaBcc. Per ulteriori informazioni contattare i numeri 345 9520012 (dalle 9 alle 13) o 328 8633565 (dalle 20.30 alle 23), visitare il sito www.cinemaincentro.com o la pagina Facebook “Cinemaincentro”. La rassegna è organizzata da Cinemaincentro e dal Comune di Lugo con il contributo di Bcc Credito Cooperativo ravennate, forlivese imolese e Confcommercio Ascom Lugo.


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento