martedì 4 agosto 2020

Don Sante Collina torna in Italia da Sao Bernardo

Ora serve un nuovo progetto

Foto di repertorio. Don Sante a sinistra

L'ultimo dei tre sacerdoti che insieme alle suore hanno dato vita al progetto conciliare Chiese Sorelle. 

Don Nicola Silvestri è deceduto nei giorni scorsi a Lugo e Don Leo Commissari fu ucciso dalla violenza di Sao Bernardo.

Don Sante è stato richiamato dal Vescovo Mons. Mosciatti ed alloggerà a Castel Bolognese, in una bella, "moderna" esperienza di coabitazione tra sacerdoti

Come già avviene, tutti i sacerdoti insieme condivideranno in canonica i pasti e vivranno momenti comuni di preghiera e fraternità.

E' questa la strada da seguire, va evitato che tanti parroci vivano soli, a causa alla carenza di sacerdoti e all'impossibilità di avere nelle parrocchie più di un solo sacerdote.

Intanto va preso atto che come tutte le cose umane c'è una fine, questa del Progetto Sao Bernardo è una fine.

Un progetto che tanto bene ha portato anche a Lugo negli anni cui tutte le iniziative di solidarietà avevano per oggetto Sao Bernardo sviluppando i valori della solidarietà, appunto, e della mondialità, soprattutto nelle scuole.

Valori universali più che mai oggi, in particolare a fronte del fenomeno delle migrazioni, che  hanno bisogno di essere riproposti, rivitalizzati con un nuovo progetto, a partire dalla intensa attività del Centro Missionario Diocesano, con il coordinamento del nostro Comune, delle tante presenze in tutto il mondo dei nostri missionari, che vanno fatte conoscere ed aiutate, devono sentire forte la nostra condivisione per il loro generoso impegno.

I protagonisti a Sao Bernardo 

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento