venerdì 7 agosto 2020

Il Basket Lugo ha completato un roster in buona parte rinnovato!

Riceviamo e pubblichiamo

Non si può certo dire che il Basket Lugo abbia perso tempo in questo periodo di attesa per l’avvio della prossima stagione in quanto, dopo avere allestito l’intero staff lo staff che riguarda il settore giovanile, è stata completata l’ossatura della prima squadra che sarà ai nastri di partenza della prossima C Gold, maggiore espressione nel quadro dei tornei regionali dell’ Emilia-Romagna.

L’arrivo a Lugo del nuovo coach Alessandro Paxson Tumidei ha portato un importante rinnovamento nell’ottica di comporre un team che possa competere su ogni parquet e dove assieme ad elementi di comprovata esperienza si inseriscano giovani dotati di forti motivazioni che possano dare manforte alla causa ed al credo cestistico del coach con intensità e voglia di ottenere ambiziosi traguardi grazie anche al lavoro di gruppo.

In questa ottica assieme ai cinque confermati Mattia Masrè, Riccardo Ravaioli, Jacopo Silimbani ed i lughesi Matteo Arosti, Lorenzo Baroncini si sono aggiunti l’ala piccola Mattia Ciman ed il centro Bracci Matteo che andranno a comporre uno starting five di ottimo livello tecnico assieme ai giovani neo Aviators Luca Galassi guardia/play, Tommaso Muzzi ala, Giulio Martini centro, Matteo Fussi guardia e Bartolomeo Campajola ala.

Se come alcuni ipotizzano la prima di campionato sarà fissata tra metà ottobre ed inizio novembre con buona probabilità il ritrovo per il Basket Lugo potrebbe essere fissato per l’inizio di settembre, abbandonando quindi il canonico ritrovo del dopo ferragosto.

Ciò che maggiormente conta è comunque la solerzia e l’ottimo operato con il quale allenatore e staff lughesi sono riusciti ad allestire una formazione di ottimo livello in un periodo dove tra incertezze economiche e logistiche la continuità per lo svolgimento della attività sportiva non è di certo scontata e con il Basket Lugo divenuto oramai da tempo una delle realtà più importanti dell’intera città per tradizione e grazie anche al movimento giovanile espresso.

Roberto Ronchi
Area Comunicazione Basket Lugo 


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento